Polvere di Stelle Forum
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Civiltà aliene: nessuna traccia nell’universo vicino

Ultimo Aggiornamento: 29/04/2015 12.38
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 104
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
16/04/2015 17.37

I dati raccolti del telescopio spaziale NASA WISE sono stati utilizzati da un gruppo di ricerca per verificare eventuali segni di vita extraterrestre evoluta nelle galassie più vicine alla Via Lattea. Di ET però non c’è traccia: la scansione di 100.000 galassie ha dato esito negativo

Se là fuori esiste una civiltà aliena tecnologicamente evoluta non lo possiamo certo sapere. Ma se ci fosse è probabile che l’emissione nel medio infrarosso dovuta al massiccio utilizzo di energia possa essere rilevata dai nostri telescopi.

Così suggeriva il fisico teorico Freeman Dyson nel lontano 1960: è plausibile che una civiltà sufficientemente evoluta da viaggiare nello spazio debba utilizzare considerevoli quantità di energia ricavate dalle stelle che popolano la sua galassia di appartenenza. Energia necessaria per alimentare la propria tecnologia, la flotta spaziale, le telecomunicazioni e chissà che diavolo non riusciamo a immaginare. Energia ben visibile nella lunghezza del medio infrarosso.

Ebbene un gruppo di ricercatori ha raccolto questa sfida e servendosi dei dati raccolti dal telescopio spaziale NASA WISE (vedi MediaINAF) ha deciso di fare la prova del nove, verificando le emissioni di 100.000 galassie nella fetta di universo a ridosso della Via Lattea.

«L’idea alla base della nostra ricerca – spiega Jason T. Wright del Center for Exoplanets and Habitable Worlds, Pennsylvania State University – è che, se un’intera galassia fosse colonizzata da una civiltà evoluta capace di muoversi agilmente nello spazio, l’energia prodotta dalle tecnologie aliene dovrebbe essere rilevabile nell’infrarosso, compito per il quale WISE è stato progettato ad hoc. Anche se finora i suoi dati sono stati utilizzati esclusivamente a fini astronomici».

Di ET però non c’è traccia: la scansione di 100.000 galassie ha dato esito negativo. Questi i risultati dello studio di G-HAT, la Glimpsing Heat from Alien Technologies Survey, appena pubblicati su The Astronomical Journal.

Roger Griffith, primo firmatario dello studio, ricercatore della Pennsylvania State University, assicura che il catalogo dati di WISE è stato perlustrato da cima a fondo. Quasi 100 milioni di voci, da cui sono state tirate fuori le 100 mila immagini migliori. Risultato: almeno 50 galassie presentano un’insolita attività nella radiazione media infrarossa. Se c’è qualche cosa che esce dalla norma lo dovremmo sapere a breve.

Nell’attesa ci portiamo a casa un risultato scientifico nuovo e interessante: nell’universo vicino non c’è traccia di civiltà aliene tanto evolute da popolare una galassia. E di tempo ne avrebbero avuto per sviluppare tecnologie d’avanguardia. «O gli extraterrestri non esistono, o non utilizzano ancora livelli di energia tali da essere individuati dai nostri telescopi», taglia corto Wright.

O forse, più semplicemente, se la godono comodi sul divano di casa.

Articolo di: Davide Coero Borga

Fonte dati: www.media.inaf.it/2015/04/16/civilta-aliene-nessuna-traccia-nelluniverso...

[SM=g3061197]


[IMG]http://oi40.tinypic.com/314w7kn.jpg[/IMG]Se vuoi volare alto circondati di aquile non di polli !!!



Chi passa di qui??? Oasi Forum77 pt.21/11/2017 02.53 by possum jenkins
Domenica 19 novembre: Pontedera - MONZAblog191262 pt.21/11/2017 05.24 by GiorgioG.76
Salmo 82:1 riflessioniTestimoni di Geova Online...45 pt.21/11/2017 01.48 by (Gladio)
OFFLINE
Post: 264
Città: ROMA
Età: 41
Sesso: Femminile
Amministratore unico
18/04/2015 23.25

Peccato... [SM=g4246663]



[Modificato da Abate.Francesca 18/04/2015 23.25]
Io gli spazi vuoti li ho sempre riempiti di stelle. Forse anche con una nota ogni tanto e un sorriso.
OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
19/04/2015 22.53

mi lascia perplesso l'idea troppo umana sul quale è basato lo studio


«L’idea alla base della nostra ricerca – spiega Jason T. Wright del Center for Exoplanets and Habitable Worlds, Pennsylvania State University – è che, se un’intera galassia fosse colonizzata da una civiltà evoluta capace di muoversi agilmente nello spazio, l’energia prodotta dalle tecnologie aliene dovrebbe essere rilevabile nell’infrarosso, compito per il quale WISE è stato progettato ad hoc. Anche se finora i suoi dati sono stati utilizzati esclusivamente a fini astronomici».

_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
22/04/2015 09.39

trovata la ricerca di cui si parla nell'articolo

arxiv.org/pdf/1408.1134v1.pdf

[Modificato da eone nero 22/04/2015 09.53]
_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
22/04/2015 10.04

immancabilmente qualcuno ha deciso di distorcere l'esito della ricerca

Advanced alien civilizations possible in 50 galaxies
After scouring 100,000 galaxies, scientists say that 50 are emitting unusally high levels of radiation which could hint at alien civilizations


www.telegraph.co.uk/news/science/space/11541574/Advanced-alien-civilizations-possible-in-50-galax...
_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
24/04/2015 08.33

le mie perplessità non erano infondate vista la follia sulla quale si è basata la ricerca, poi ci si lamenta dei fakettari, grazie ad un articolo sulle Le scienze i miei dubbi hanno trovato fondatezza. in pratica si cercavano ipotetiche Sfere di Dyson che troviamo più volte citate nella ricerca

di questo passo non si troverà mai vita anche se ci fossero miliardi di civiltà aliene
_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 264
Città: ROMA
Età: 41
Sesso: Femminile
Amministratore unico
25/04/2015 10.12

Re:
eone nero, 19/04/2015 22:53:

mi lascia perplesso l'idea troppo umana sul quale è basato lo studio



Umani siamo, in che altro modo dovremmo ragionare Eone?




Io gli spazi vuoti li ho sempre riempiti di stelle. Forse anche con una nota ogni tanto e un sorriso.
OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
25/04/2015 15.02

Re: Re:
Abate.Francesca, 25/04/2015 10:12:



Umani siamo, in che altro modo dovremmo ragionare Eone?







Non ti do di certo torto [SM=g4276637] che l'uomo sia imperfetto e irrazionale è fuori di dubbio e forse qui sta la sua "bellezza" [SM=g4243263]

Solo che basare una ricerca che sarà costata cifre incommensurabili su un'astrusa teoria del 1959 lascia dubbi sull'intelligenza che lo ha sempre contraddistinto, poi ci si lamenta quando non si hanno fondi per la ricerca, per capire meglio su cosa è basata la ricerca questi 2 links possono essere di aiuto


Nei primi anni del 1960, il fisico Freeman Dyson propose la possibilità di costruire una sorta di “guscio” attorno ad una stella per catturare gran parte della sua energia. Per costruire tale guscio sarebbe necessaria una quantità di materia almeno quanto la massa di Giove.

La megastruttura sarebbe composta da un sistema di satelliti orbitanti capaci di imbrigliare l’energia solare per poi trasmetterla ad una stazione ricevente. Secondo Dyson, un opera del genere garantirebbe una lunga sopravvivenza ad una eventuale specie aliena, soddisfacendo ampiamente il crescente fabbisogno energetico di una civiltà tecnologica.



www.ilnavigatorecurioso.it/2013/09/14/laffascinante-teoria-delle-sfere-di-dyson-e-le-implicazioni-nella-ricerca-di-civilta-a...



La Sfera di Dyson (o guscio di Dyson) è stata originariamente proposta nel 1959 dall'astronomo Freeman Dyson in "Search for Artificial Stellar Sources of Infrared Radiation" (Ricerca di Sorgenti Stellari Artificiali nella Radiazione Infrarossa) sulla rivista Science, e presentata come una possibile maniera per una civiltà avanzata di utilizzare tutta l'energia irradiata dal proprio sole. Una Sfera di Dyson è una sfera di origine artificiale e di raggio pari a quello di un'orbita planetaria. La sfera consisterebbe di un guscio di collettori solari o di habitat posti attorno alla stella, sicché tutta l'energia emessa dalla stella (o quanto meno una significativa porzione di tale energia) colpirebbe una superficie ricevente sulla quale l'energia stessa verrebbe infine utilizzata.
Ciò creerebbe uno spazio vitale immenso, nonché un modo per raccogliere una enorme quantità di energia. Una Sfera di Dyson posta nel sistema solare, con un raggio di una UA (NdT: Unità Astronomica - ossia la distanza media fra Terra e Sole, pari a 150 milioni di chilometri circa) avrebbe come minimo una superficie di area pari a 2,72*10^17 km2, all'incirca 600 milioni di volte l'area della superficie della Terra.



www.estropico.com/id129.htm

stiamo parlando di fantascienza ad essere magnanimi.

Sul sito de Le Scienze ho trovato un'altra ricerca sull'esobiologia apparentemente molto più razionale

Cercare la vita nella luce riflessa dagli esopianeti

www.lescienze.it/news/2015/03/18/news/catalogo_riflessione_spettro_luce_vita_microrganimi_esopianeti-...


_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 88
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
25/04/2015 23.26

Quindi non so se ho capito male un osservatore di un'altra galassia che applicasse lo stesso principio alla via lattea, penserebbe che è "morta"?

L'altra domanda è: e se una galassia fosse piena di civiltà indipendenti l'una dall'altra e che non fossero in grado di viaggiare nello spazio?
-------

Esistono solo 10 tipi di persone: quelle che conoscono il codice binario e quelle che non lo conoscono.
OFFLINE
Post: 104
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 00.59

Re:

Hybrid1973, 25/04/2015 23:26:

Quindi non so se ho capito male un osservatore di un'altra galassia che applicasse lo stesso principio alla via lattea, penserebbe che è "morta"?





Ma partiamo che questa ricerca sicuramente lascia il tempo che trova (ma lo dicono loro stessi), non da nessuna certezza, e' solo un tentativo visto che ci sono dei dati disponibili facilmente a loro reperibili e controllabili (per la serie non costa molto controllare facciamolo )...

Ma non vanno a caccia diretta di vita (visto i forti limiti), loro vanno a caccia di grandissime fonti energetiche (che indirettamente ci potrebbero dire azzo "forse" la qualcuno utilizza energia)...

Difficile certo ma non mi sembra cosi assurda come cosa...

Per tornare alla tua domanda, se utilizzano un minimo di logica, quello che affermano gli stessi ricercatori:


«O gli extraterrestri non esistono, o non utilizzano ancora livelli di energia tali da essere individuati dai nostri telescopi»



Telescopi aggiungo io che hanno ancora forti limiti vero nostro problema.

Questo quello che "io" comprendo avendo letto di questa ricerca qua e la, pero non sono un ricercatore afferrato nella materia quindi non so bene come stanno le cose..

Per me cmq positivo almeno fanno qualcosa (si sforzano di cercare nuove strade che magari oggi non sono produttive ma domani ampliate e affinate possono diventarlo) a differenza di chi sa solo: parlare, sentenziare, o sparare baggianate dalla mattina alla sera (vedi fuffologi fulminati-fakettari o similari) , ma non fa un azzo di reale e concreto in nome della ricerca !

[SM=g4246621]

[Modificato da KOSLINE 26/04/2015 01.21]


[IMG]http://oi40.tinypic.com/314w7kn.jpg[/IMG]Se vuoi volare alto circondati di aquile non di polli !!!



OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 03.24

sia il dottor Freeman Dysonche il dottor Nikolaj Kardasev padri delle teorie su cui è basata la ricercasono ancora viventi, hanno quindi visto coronato il loro sogno, ottimo per loro, questo non leva i dubbi che ho espresso, tra l'altro da ricordare che il collaboratore di Kardasev era il dottor Šklovskij che oltre che appoggiare la teoria teologica dello scalpello divino di Matest Agrest Mendelevitch aveva ipotizzato che i satelliti di Marte fossero strutture artificiali, a parte questo scrisse anche un libro "Intelligent Life" in the Universe con Carl Sagan sulla vita extraterrestre,

polveredistelleforum.freeforumzone.leonardo.it/d/10973819/paleoastronautica/discussi...


quindi tralasciando le basi fantascientifiche si sono fatti progressi. chissà quando si avranno riscontri. [SM=g4233629]


[Modificato da eone nero 26/04/2015 03.28]
_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 104
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 13.06

Re:
eone nero, 26/04/2015 03:24:

sia il dottor Freeman Dysonche il dottor Nikolaj Kardasev padri delle teorie su cui è basata la ricercasono ancora viventi, hanno quindi visto coronato il loro sogno, ottimo per loro, questo non leva i dubbi che ho espresso,



Avere perplessità su quanto possa essere accurata e precisa questa ricerca nella ricerca della vita ci sta alla grande, ma lo dicono anche loro che vale quello che vale, quindi non ci dici niente di nuovo.

Ma non cercano espressamente la sfera loro cercano: "grandi fonti energetiche artificiali" nessuno sa come e se una civiltà più progredita possa produrre tale energia, ma se la utilizza magari lascia una traccia e magari noi la individuiamo, e' solo un tentativo che e' evidente che non costi "cifre incommensurabili" come da te indicato...



tra l'altro da ricordare che il collaboratore di Kardasev era il dottor Šklovskij che oltre che appoggiare la teoria teologica dello scalpello divino di Matest Agrest Mendelevitch aveva ipotizzato che i satelliti di Marte fossero strutture artificiali, a parte questo scrisse anche un libro "Intelligent Life" in the Universe con Carl Sagan sulla vita extraterrestre,



Aspetta che magari troviamo una Zia del Kardasev che leggeva i tarocchi... [SM=g8228]

A cosa serve questa cosa? Che ci frega di cosa poteva dire a fare un loro collaboratore o addirittura loro stessi?

I tuoi accostamenti (o mezzucci) nel tentare di screditare questi ricercatori della State University che vanno alla ricerca di fonti energetiche artificiali, sono: ridicoli, banali e fuori luogo.

[SM=g4243264]


[Modificato da KOSLINE 26/04/2015 13.12]


[IMG]http://oi40.tinypic.com/314w7kn.jpg[/IMG]Se vuoi volare alto circondati di aquile non di polli !!!



OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 14.50

Re: Re:
E dagli all'untore [SM=g4252588] [SM=g4233375]

Solo opinioni legittime basate sul mio piccolo sapere e sulla logica, nessuno screditamento i cosidetti mezzucci si chiamano storia dell'astronomia, le teorie bislacche in effetti non dovrebbero sorprenderci essendo formulate in epoche dove la tecnologia non era ai livelli attuali, inoltre esiste anche l'evoluzione di un ricercatore, Cartesio era un rosacroce, Newton un alchimista eppure grazie a loro siamo ai livelli attuali. una cosa non ho tenuto presente nelle mie considerazioni il sogno dell'uomo, ed il fatto che il sogno è il motore della vita e del progresso.

Comunque come leggiamo nella ricerca si ricercavano civiltà secondo la scala di Kardasev e ipotetiche Sfere di Dyson



, how dust can and will contaminate our search, and prospects for distinguishing dust from alien waste heat. We argue that galaxy-spanning civilizations may be easier to distinguish from natural sources than circumstellar civilizations (i.e., Dyson spheres)





ho trovato un video interessante di un fisico contemporaneo


Michio Kaku parla delle tipologie di civiltà e dell'universo




_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 104
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 15.19

Re: Re: Re:
eone nero, 26/04/2015 14:50:

E dagli all'untore [SM=g4252588] [SM=g4233375]






E dall al trolleggio [SM=g8228] che dovresti sapere che non attacca con me...

Poi untore per adesso lo sei stato solo tu e in diverse situazioni oltre che fakettaro e intellettualmente disonesto, quindi vatti a fare un giro che non tengo ne tempo ne voglia da perdere con individui come te...

[SM=g4233382]

Oppure continua solo solo , quello che dovevo dire e' stato detto, e la bandierina della "Pace" sai dove puoi mettertela con me???

Comportati da persona seria e soprattutto " onesta " e vedrai che nessuno ti dice niente !

[SM=g8320]






[Modificato da KOSLINE 26/04/2015 15.36]


[IMG]http://oi40.tinypic.com/314w7kn.jpg[/IMG]Se vuoi volare alto circondati di aquile non di polli !!!



OFFLINE
Post: 114
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 16.37

vedo che qua i troll sono alieni come gli extraterrestri, il troll nella scienza esatta che è l'informatica corrisponde ad un individuo che uscendo dai binari della discussione disturba gli altri utenti attaccandoli, provocandoli o con argomenti non inerenti esattamente come hai fatto te pocanzi [SM=g4243280]

it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29


non attacca neanche con me lo squallido metodo Boffo. si sta discutendo di ricerca e invece tanto per cambiare si ricevono insulti e frecciate di bassa lega per rancori personali non inerenti ne il 3ad ne il forum, che oltre che fuorvianti squalificano la discussione oltre a chi li posta. la soluzione è non alimentare i troll, di conseguenza mi aspetto una dettagliata spiegazione che avvalli le sfere e una dettagliata spiegazione della ricerca.

Qua si sta discutendo di metodo di ricerca che ha basi che appartengono ai primordi della ricerca esobiologica, nessuno può mettere in dubbio che una sfera di Dyson che ricorda la morte nera di guerre stellari ha poche basi scientifiche ma parecchie ipotetiche o fantascientifiche.

Mi sarei aspettato come obiezione che Dyson vedendo la situazione energetica della terra dopo la seconda guerra si sia posto un problema reale per il tempo, riguardo Kardasev bisogna tenere conto della scuola in cui si formò e dell'insegnamento visionario del suo maestro Šklovskij che forse per limiti del tempo non ha pensato che i satelliti di Marte potessero avere cavità naturali al loro interno anzichè dire che si trattava di manufatti alieni, teoria che abbiamo trovato in decine di libri di ufologia.

Attendo spiegazione esaustiva riguardo la veridicità e fattibilità delle Sfere di Dyson secondo i nostri canoni scientifici.
_______________________________________________________________________________________

Compito della scienza non è aprire una porta all'infinito sapere, ma porre una barriera all'infinita ignoranza.
OFFLINE
Post: 104
Sesso: Maschile
Stellar Nebula
26/04/2015 17.39

Re: Re: Re: Re:
eone nero, 26/04/2015 16:37:

vedo che qua i troll sono alieni come gli extraterrestri, il troll nella scienza esatta che è l'informatica corrisponde ad un individuo che uscendo dai binari della discussione disturba gli altri utenti attaccandoli, provocandoli o con argomenti non inerenti esattamente come hai fatto te pocanzi [SM=g4243280]

it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29




Trollare ad esempio venire qui e postare storie (come quella del collaboratore di Kardasev) che non c'entrano una mazza con questa ricerca , solo per buttare per l'enesssima volta discredito verso questi ricercatori e penso anche di saper i perchè ma lasciamo perdere , e quando te lo faccio notare tenti di spacciarle per opinioni personali inerenti la ricerca , lol..



non attacca neanche con me lo squallido metodo Boffo. si sta discutendo di ricerca e invece tanto per cambiare si ricevono insulti e frecciate di bassa lega per rancori personali non inerenti ne il 3ad ne il forum, che oltre che fuorvianti squalificano la discussione oltre a chi li posta.



Il metodo Boffo affermava falsità io dico verità su di te incontestabili e certificate imparagonabili le due cose, sei una persona intellettualmente disonesta e faketara oltre che un grande untore e ti permetti di venirmelo a dire a me?

Ricordo ma tutti possono legegre la cronologia dei messaggi che le dico dopo che mi dai dell "untore" altro che personale, quindi non continuare a trollare (che prima butti la tua solita pietra e poi nascondi la mano), che ti e' stato già detto che non funzionano più sti squallidi tuoi giochetti.




la soluzione è non alimentare i troll, di conseguenza mi aspetto una dettagliata spiegazione che avvalli le sfere e una dettagliata spiegazione della ricerca.

Qua si sta discutendo di metodo di ricerca che ha basi che appartengono ai primordi della ricerca esobiologica, nessuno può mettere in dubbio che una sfera di Dyson che ricorda la morte nera di guerre stellari ha poche basi scientifiche ma parecchie ipotetiche o fantascientifiche.

Mi sarei aspettato come obiezione che Dyson vedendo la situazione energetica della terra dopo la seconda guerra si sia posto un problema reale per il tempo, riguardo Kardasev bisogna tenere conto della scuola in cui si formò e dell'insegnamento visionario del suo maestro Šklovskij che forse per limiti del tempo non ha pensato che i satelliti di Marte potessero avere cavità naturali al loro interno anzichè dire che si trattava di manufatti alieni, teoria che abbiamo trovato in decine di libri di ufologia.

Attendo spiegazione esaustiva riguardo la veridicità e fattibilità delle Sfere di Dyson secondo i nostri canoni scientifici.



Le sfere di dyson sono una teoria che non ha nessuna base scientifica comprovata e' solo un pensiero comprendi?Ed è il frutto della teoria principale che sta alla base di questa ricerca:

Che civiltà Aliene avanzate possano magari utilizzare grandi quantità di energia (che come ti dicevo non sappiamo come le utilizzerebbero se con le sfere di dyson o quadrati alla Eone o cubi alla kosline ecc, che poco ce ne frega oggi), energia cercano loro che noi magari riusciamo ad intercettare, un altro pensiero senza nessuna certezza comprendi?...

Quindi che azzo di prove vuoi?

In base a questo detenendo già dei dati a disposizione, fanno un controllo che non costa a loro molto, che come loro stessi ammettono lascia il tempo che trova..

Quindi di cosa azzo ti lamenti o giudichi se non per trollare?

Fossero venuti a dire non esistono gli Alieni ne siamo certi visto la nostra ricerca super infallibile comprenderei e condividerei, ma non lo dicono.

Mo postami per la centesima vota di nuovo aspetto prove scientifiche delle sfere che sono alla base di questa ricerca...

[SM=g4252594]
[Modificato da KOSLINE 26/04/2015 17.49]


[IMG]http://oi40.tinypic.com/314w7kn.jpg[/IMG]Se vuoi volare alto circondati di aquile non di polli !!!



OFFLINE
Post: 264
Città: ROMA
Età: 41
Sesso: Femminile
Amministratore unico
28/04/2015 11.12

Re:
eone nero, 26/04/2015 16:37:

vedo che qua i troll sono alieni come gli extraterrestri, il troll nella scienza esatta che è l'informatica corrisponde ad un individuo che uscendo dai binari della discussione disturba gli altri utenti attaccandoli, provocandoli o con argomenti non inerenti esattamente come hai fatto te pocanzi [SM=g4243280]

it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29





In questo caso Wikipedia andrebbe aggiornato.
La frase "vedo che qua i troll sono alieni come gli extraterrestri" è poco appropriata al contesto di Polvere di Stelle, luogo che fa fatica ad accettare trolls di ogni tipo e per questo piazza quasi vuota.
Immagina per un momento che per ogni utente iscritto ve ne siano altri dieci in modalità nascosta. Ecco calcola che quei dieci qui non sarebbero ammessi perché almeno per quanto mi riguarda ho piacere nel colloquiare con una sola persona generalmente e non con la stessa unitamente ai suoi dieci alter ego psicopatici molti dei quali anche in lotta tra di loro.

Veniamo ora al termine Troll e alla sua definizione di Wikipedia. Tralasciando le prime due righe che hai citato tu Eone andrei ad approfondire continuando nella lettura.

Se ne ricava quindi:

- In casi frequenti, il termine troll è utilizzato anche per screditare - con malafede o meno - un utente che porta una posizione opposta alla propria o a quella maggioritaria, generando nel gruppo forme di rigetto.
- In altri casi, il troll interviene in modo apparentemente insensato o volutamente ingenuo, con lo scopo di irridere quegli utenti che, non capendone gli obiettivi, si sforzano di rispondere a tono ingenerando ulteriore discussione e senza giungere ad alcuna conclusione concreta.
- La figura del troll può coincidere in alcuni aspetti con quella del fake, ovvero colui che disturba una comunità fingendosi qualcun altro.


Secondo vari studi, sebbene comportamenti di disturbo siano riscontrabili anche nelle normali relazioni interpersonali, un ruolo chiave che spinge ad agire come troll nelle comunità virtuali è la sensazione di anonimato che molti utenti percepiscono durante la navigazione su internet.

Ora veniamo alle motivazioni che portano un individuo a trollare in una o più piazze virtuali:

- Disagio personale: reazione a situazioni di disagio familiare, scolastico, finanziario o relazionale; per esempio combattendo sentimenti di inferiorità attraverso l'esperienza di controllare un ambiente.
- Ragioni economiche: sfruttare la figura dei troll come mezzo di marketing per attrarre utenti e discussioni in una comunità o far parlare di sé.
- Attaccare un utente o un gruppo: agire personalmente contro un soggetto o gruppo di soggetti per ripicca, gelosia, non condivisione di idee o altra ragione.
- Ricerca di attenzione: dominare la discussione incitando l'astio e dirottando efficacemente l'attenzione verso di sé.

[URL=Fonte: it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29


]Fonte: it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29




[Modificato da Abate.Francesca 29/04/2015 12.38]
Io gli spazi vuoti li ho sempre riempiti di stelle. Forse anche con una nota ogni tanto e un sorriso.
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 05.24. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com